domenica 30 dicembre 2012

MELANZANE SOTT' OLIO

vassoio monoporzione Poloplast


Giuro che sono le melanzane sott' olio più buonissime che abbia mai mangiato, e non perchè le ho fatte io, sono davvero strepitose!!
Sono state un antipastino di Natale, mi sa tanto che l' anno prossimo le farò da regalare.


INGREDIENTI:

- 4 melanzane
- circa un bicchiere di sale grosso
- 3 spicchi d' aglio
- 1 peperoncino
- 450 ml di olio di semi
- 150 ml di olio extravergine
- 600 ml di aceto di vino bianco
- 200 ml di acqua

Lavare, sbucciare e tagliare a fiammifero le melanzane.
Mettere in uno scolpasta, cospargerle di sale e mettere sopra un peso, lasciarle così per una notte.
Strizzarle con le mani in modo da far uscire completamente l' acqua amara.
Metterle a bollire in una pentola per un minuto con acqua e aceto di vino bianco.
Scolarle e strizzarle benissimo!! Io ho consumato più di un rotolo di scottex in questa operazione.
Non devono più perdere alcun liquido quando le si strizzano.
Sterilizzare il vasetto.
In un contenitore mischiare i due oli e tagliare a striscioline il peperoncino.
Sul fondo del vasetto mettere un po' di olio, uno spicchio d' aglio e un pezzo di peperoncino, mettere una manciata di melanzane e ancora olio, aglio e peperoncino fino ad esaurire le melanzane.
L' olio le deve ricoprire interamente.
Chiudere il vasetto e una volta aperto conservarlo in frigo.

CREMA AL LIMONCELLO





Questa è la prima volta che faccio il liquore in casa e ne sono assolutamente soddisfatissima.
Ho letto molte ricette in internet e fino alla fine non sapevo se mettere la panna o meno, perchè alcune persone si lamentavano dicendo che creava dei grumi.
Però guardando gli ingredienti della crema al limoncello al supermercato, la panna c' era.
Quindi mi sono detta proviamoci, o la va o la spacca, anche perchè mi domando, come fa a diventare cremoso senza panna?!?
Il risultato è stato perfetto, cremoso e senza grumi, davvero ottimo!
Queste bottigliette confezionate insieme alla Marmellata di cipolle rosse di Tropea sono stati dei miei regali di Natale.


INGREDIENTI PER CIRCA 3 LITRI:

- 8 limoni non trattati
- 1 litro di alcool puro
- 2 litri di latte a lunga conservazione
- 400 gr di panna a lunga conservazione
- 800 gr di zucchero
- 1 bustina di vanillina

Lavare i limoni e sbucciarli prendendo solo la parte gialla.
Metterli a macerare con l' alcool per una settimana in un contenitore con chiusura ermetica e in un posto buio.
Dopodichè in un tegame mettere latte, panna, zucchero e vanillina e lasciare sobbollire. Spegnere e fare raffreddare.
Quando questo composto si è completamente raffreddato, aggiungerci l' alcool precedentemente filtrato.
Mescolare bene, imbottigliare e mettere in frigo.






venerdì 28 dicembre 2012

LA SETTEVELI







Questa Signora torta era da tantoooo tempo che volevo farla ma mi spvaventava un po' il lungo procedimento, poi armata di pazienza e coraggio mi sono rimboccata le maniche.
Devo dire che è lunga da preparare ma assolutamente gestibile, ho seguito per filo e per segno le indicazioni di Danita ed è venuta alla perfezione!
Per chi non lo sapesse si chiama Setteveli perchè sono ben !!!7 strati di cioccolato!!!
'Na libidine!! Chi ama il cioccolato non può proprio perdersela!!
E' stato il nostro dolce di natale, perchè a Natale si deve osare con le calorie!

INGREDIENTI (per una tortiera di 22 cm)

PAN DI SPAGNA AL CACAO
gr 100 farina 00
gr 50 di amido di frumento
1 uovo intero e 3 tuorli
gr 250 zucchero
gr 80 di burro fuso
gr 50 cacao amarogr
200 latte
1 busta di lievito

BAGNA PER IL PAN DI SPAGNA
150 ml di acqua
100 gr. di zucchero

PRALINATO
100 gr di Mandorle pelate
100 gr di nocciole pelate
200 gr di zucchero
1/2 bicchiere d' acqua

BASE CROCANTE
130 gr di cioccolata gianduia
90 gr di pralinato
80 gr di Corn Flakes

BAVARESE A NOCCIOLA
6 tuorli
120 gr di zucchero
2 gr di agar agar
200 ml di panna fresca
4 cucchiaini di pralinato
1 cucchiaino da cafè di maizena
500 ml di latte intero

MOUSSE AL CIOCCOLATO
100 gr di cioccolata fondente al 60%
3 uova

GLASSA A SPECCHIO
9O gr d’acqua
80 gr di panna liquida fresca
120 gr di zucchero
35 gr di cacao
2 gr di agar agar

Preparare il pralinato
Non avendolo trovato in commercio l' ho fatto in casa tostando le nocciole e le mandorle in forno caldo.
In un pentolino mettero lo zucchero con 1/2 bicchiere d' acqua e iniziare a caramellarlo fino a che non diventi biondo, dopodichè aggiungere la frutta secca e lasciare caramellare finchè non imbrunisca.
Su un tavolo mettere un foglio da carta forno, stendere il composto ottenuto e lasciare raffreddare.
Dopodichè mettere in un mixer e tritare finchè non diventa cremoso.
Il pralinato l' ho fatto un paio di giorni prima e poi tenuto al chiuso in un barattolo.


Preparare il pan di spagna
Montare le uova con lo zucchero, aggiungere il burro fuso freddo, la farina, l'amido, il cacao e il lievito setacciati e unire pian pianino il latte.
Versare in uno stampo rotondo e cuocere in forno caldo a 160° per 30/40 minuti verficare la cottura con uno stuzzicadente. Lasciare raffreddare e tagliare il tre sottili cerchi.
 
Preparare lo strato croccante
Far sciosciere la cioccolata gianduia a bagno maria, aggiungere il pralinato e i corn flakes rotti con le mani.
Preparare la bagna
Mescolando l' acqua con lo zucchero.

Se il pan di spagna si è raffreddato metterlo dentro il cerchio della tortiera utilizziata per cuocerlo, bagnarlo e posizionarci sopra lo strato croccante schiacciando e livellando molto bene. mettere in frigo.
Così abbiamo ottenuto i primi due strati di torta.

Preparare la bavarese
Riscaldare mezzo litro di latte intero senza farlo bollire.
Frullare bene i rossi d'uovo con lo zucchero fino a quando si ottiene un composto chiaro e spumoso, aggiungere un cucchiaino di maizema e aggiungere lentamente il latte tiepido.
Mettere la crema sul fuoco basso e mescolare continuamente fino a quando la crema si addenserà un pò e comincierà a bolllire.
Togliere dal fuoco e aggiungere l' agar agar, mescolare e lasciare raffreddare un po'.
Aggiungere i 4 cucchiaini di pralinato. Quando il composto si è raffreddato, montare la panna e aggiungla alla crema.
Far riposare in frigo una ventina di minuti.

Riprendere i due strati della torta lasciati in frigo e aggiungere il terzo strato versando metà della crema bavarese preparata. Mettere in frigo per mezz' oretta.
Dopodichè tirare fuori dal frigo la torta, aggiungere il quarto strato di torta mettendo sopra il pan di spagna al cacao, bagnarlo e versare la bavarese rimasta, formando il quinto strato di torta.
Rimettere in frigo un' altra mezz' ora.
 
Preparazione mousee al cioccolato
Far sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria, far raffredare un paio di minuti e aggiungere i tuorli uno per volta mescolando continuamente.
Montare gli albumi a neve fermissima e incorporareli un cucciaio alla volta al composto di cioccolato mescolando dal basso verso l'alto.
 
Tirare fuori la torta dal frigo e aggiungere il sesto strato di torta mettendo l' ultimo disco di pan di spagna e bagnarlo con la bagna rimasta.
Sopra aggiungere il settimo e ultimo strato la mousse di cioccolato, livellare bene.
Rimettere in frigo e far stare tutta la notte.
Preparazione glassa lucida finale
Mescolare bene il cioccolato amaro in polvere con lo zucchero, metterlo nel pentolino e aggiungere l'acqua e la panna.
Far cuocere il tutto, a fuoco basso, mescolando per 5-10 minuti.
Togliere dal fuoco e aggiungere l' agar aga.
Far intiepidire e passarla con un colino per eliminare eventuali grumi.
 
Togliere la torta dal frigo, passare con un coltello bagnato a lama piatta intorno al cerchio e poi aprirlo.
A questo punto glassare la torta, mettendo la torta nella griglia del forno e mettere sotto un piatto.
Far scivolare la glassa sulla torta.
Rimettere la torta in frigo e ripetere l'operazione fino a quando la glassa è ben compatta. Rimettere in frigo. (potete recuperare la glassa che scende nel piatto avendo l'accortezza di passarla sempre con il colino )

Come decorazioni ho messo degli struccioli di cioccolato bianco tutto intorno la torta e sopra con un gel alimentare ho scritto buon natale, ma voi potete decorarla come meglio credete.
 
Non so se è più un' impresa farla o scriverne la ricetta!!
 
Comunque ricapitolando la Setteveli è così composta:
  1. strato sottilissimo pds
  2. strato croccante
  3. mousee alla nocciola
  4. pds
  5. mousee alla nocciola
  6. pds
  7. mousee al cioccolato

e per finire la glassa, ma quella non si conta!






 

lunedì 24 dicembre 2012

BUON NATALE!!!






Immagino che anche voi come me stiate spadellando in vista del pranzo di domani.. Forza ragazze, domani saremo ripagate delle nostre fatiche!
Rubo cinque minuti del vostro tempo per farvi i miei più cari auguri di Buon Natale che sia felice e sereno e possiate passarlo con le persone a voi care.
Un grosso abbraccio!


domenica 16 dicembre 2012

FOCACCIA PUGLIESE

vassoio poloplast


Sicuramente tutti, almeno una volta hanno mangiato la focaccia pugliese, quindi non c'è bisogno di dire quanto sia buona.
Questa è la ricetta che vi propongo, una focaccia morbidissima dentro e croccantina fuori.



INGREDIENTI:

- 200 gr di farina 00
- 100 gr di semola
- 1 busta di gran purè
- 250 ml di acqua
- 1/2 panetto di lievito
- 2 cucchiaini di sale
- 1 cucchiaio di olio
- 10 pomodorini

PER CONDIRE:

- una manciata di sale grosso
- 30 ml di olio
- 20 ml di acqua
- origano


Far sciogliere il lievito di birra con poca acqua.
In una bacinella mettere le due farine, la busta di granpurè e il sale.
Aggiungere l' olio, il lievito sciolto e pian pianino l' acqua amalgamandola agli altri ingredienti.
Impastare per una decina di minuti.
Metterla a riposare in un posto asciutto per 2- 3 ore.
Ungere una taglia mettere l' impasto.
Lavare e tagliare a metà i pomodorini e infilarli dentro l' impasto e lasciare lievitare per un altra mezz' oretta.
Fare un emulsione con acqua e olio e ricoprire la foccaccia con questa emulsione, con una manciata di sale grosso e dell' origano.
Infornare in forno già caldo a 200° per 20-30 minuti.

sabato 8 dicembre 2012

CARAMELLE DI PASTA FRESCA CON PERE, GORGONZOLA E NOCI



Conoscete il detto "al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere", ed è proprio vero, questi due ingredienti creano un abbinamento perfetto.
Il formaggio è un mio punto debole, lo mangerei sempre e comunque e questa pasta è davvero deliziosa.
Ho fatto le caramelle per fare qualcosa di diverso, oltre ad essere carine, mi sono divertita a farle dato che amo impastare.


PER 4 PERSONE:

Per la pasta:
- 400 gr di farina 00
- 4 uova
- un pizzico di sale

Per il ripieno:
- 2 pere
- 300 gr di gorgonzola
- 1 pizzico di noce moscata
- 80 gr di noci sgusciate
- burro e salvia q.b.
- un cucchiaio di olio


Preparare la pasta, mettere in una bacinella la farina a fontana e il sale.
Rompere le uova una alla volta al centro della fontana e aiutandosi con una forchetta mescolare prendendo la farina dai bordi.
Poi continuare amalgamando con le mani. Se l’ impasto dovesse risultare troppo duro (dovuto magari a delle uova più piccole) aggiungere 1-2 cucchiai di acqua tiepida.
Formare una palla e farla riposare un’ ora in frigo avvolta in una pellicola trasparente.
Nel frattempo lavare, sbucciare e tagliare a pezzetti le pere.
In una pentola antiaderente mettere un cucchiaio d' olio, aggiungere le pere con un goccio d' acqua e farle appassire a fuoco basso con coperchio per circa 15 minuti.
Quando le pere si sono ammorbidite toglierle dal fuoco ma tenerle nella pentola calda, mettere un pizzico di noce moscata e amalgamarle al gorgonzola, lasciar raffreddare.
Stendere la pasta e tagliare dei triangoli, mettere un cucchiaio di ripieno al centro di ognuno, richiudere girando su se stesse e ai lati fare i fiocchi delle caramelle.
Procedere fino ad esaurimento degli ingredienti.
Mettere a bollire l' acqua nella quale cuocere le caramelle, ci impiegano davvero poco.
A parte in una padella antiaderente far sciogliere una noce di burro, aggiungere le foglie di salvia e le noci tritate grossolanamente, condire con questo sugo le caramelle di pasta.
Servire con una grattugiata di grana.

domenica 2 dicembre 2012

CROSTATA RICOTTA E CIOCCOLATO

vassoio tondo poloplast
Care blogghine, Natale si avvicina e non so voi, ma il mio pensiero fisso è cosa cucinare quest' anno.
Noi non abbiamo mai seguito il menù tradizionale e quest anno volevo fare le pizzelle napoletane con taaaantissimi antipasti e un primo, senza il secondo.
Ed ovviamente il dolce, se riesco a trovare una ricetta collaudata della setteveli volevo provare a cimentarmi anche se tutti dicono che è un lavoraccio.
Oggi ho preparato le melanzane sott' olio, a Natale le apro e se sono buone vi posto la ricetta e la marmellata di cipolle rosse di Tropea che avevamo mangiato anche l' anno scorso e ci era piaciuta talmente tanto che faremo il bis.
Voi avete qualche antipastino goloso da consigliarmi di cui siete certissime della buona riuscita?
Intanto per augurarvi una buona domenica vi lascio una fetta di questa torta squisita.
INGREDIENTI:
Per la frolla:
- 300 gr di farina
- 150 gr di burro
- 130 gr di zucchero
- 2 uova
- 1 cucchiaio di lievito per dolci
Per il ripieno:
- 500 gr di ricotta
- 2 uova
- 100 gr di gocce di cioccolato
- 150 gr di zucchero
- 1 bustina di vanillina
Preparare la frolla mettendo in una bacinella farina, zucchero e lievito, aggiungere il burro freddo a tocchetti e impastarlo con il resto degli ingredienti prendendolo tra pollice e indice facendo il gesto "soldi soldi" fino ad ottenere un impasto granuloso.
Aggiungere le uova ed amalgamare bene e velocemente. Formare una palla, impellicolare e mettere in frigo per circa 30 minuti.
Preparare il ripieno montando i tuorli con lo zucchero, aggiungere la vanillina, la ricotta e dopo avere amalgamato bene le gocce di cioccolato.
Stendere la pasta frolla con il mattarello, metterla in uno stampo per crostate, con la forchetta bucare la frolla, mettere un pezzo di carta forno e del riso sopra la frolla e infornare in forno caldo di 180° per 10 minuti.
Togliere dal forno, eliminare la carta forno e il riso, versare sopra la crema di ricotta e le striscioline di frolla preparate precedentemente e infornare per altri 30- 40 minuti.

mercoledì 21 novembre 2012

MINI STRUDEL CON PASTA FILLO

PIATTO NERO POLOPLAST

PIATTO NERO POLOPLAST



Questi mini strudel sono stati una vera soddisfazione, perchè bisogna essere sinceri, io spesso pecco nella presentazione dei piatti, penso più alla sostanza e poco alla forma.
Ma in realtà il cibo prima di tutto è impatto visivo e dopo arriva il gusto.
Questa volta mi sono impegnata e il risultato l' ho trovato davvero carino, bhe del sapore non ne parliamo..davvero buono!
Pensavo di rifarli da regalare per Natale..



INGREDIENTI PER 6 MINI STRUDEL:

- 12 fogli di pasta fillo
- 2 mele renette
- 50 gr di uvetta
- 50 gr di pinoli
- 1 bicchierino di brandy
- 50 gr di zucchero + zucchero a velo q.b.
- 30 gr di pane alle noci
- pizzico di cannella
- 80 gr di burro



Scongelare la pasta fillo, quando è scongelata srotolarla. Bisogna essere veloci nel maneggiare la pasta fillo se no si secca.
Nel frattempo che la pasta si scongela mettere l' uvetta a mollo nel brandy per circa mezz oretta.
Tritare il pane alle noci e in una padella sciogliere 25 gr di burro e far tostare le briciole di pane.
Lavare, sbucciare e tagliare a piccoli tocchetti le mele, aggiungere i pinoli, l' uvetta sgocciolata, lo zucchero, la cannella e le briciole di pane ormai raffreddate.
Sciogliere il resto del burro.
Stendere un foglio di pasta fillo, tagliarlo a metà e spennellare di burro su una delle due metà, dopodiche mettere sopra l' altra metà, prendere un altro foglio di pasta fillo, tagliarlo in due spennellare anche questo di burro, mettere sopra la metà e al centro mettere 4 cucchiai di composto. Richiudere a forma di fagottino.
Ripetere questa operazione fino a esaurimento ingredienti.
In sostanza ogni mini strudel è composto da due fogli di pasta fillo tagliati a metà e quindi da 4 quadrati di pasta fillo, su ogni foglio tranne l' ultimo in cui andrà messo il composto bisogna spennellarli di burro.
Infornare a forno già caldo 180° per 15 minuti.
Togliere dal forno, lasciare raffreddare e spolverare di zucchero a velo.


Con questa ricetta partecipo al contest di LA CUOCA DENTRO


NUOVA COLLABORAZIONE CON POLOPLAST

Ragazze vi presento la mia nuova fantastica collaborazione con la POLOPLAST.
Questa azienda è presente da quasi venti anni nel settore dei contenitori in plastica per alimenti, offre una gamma completa di articoli per la gelateria, pasticceria e il catering.
Sono prodotti sicuri che desiderano distinguersi per il loro design.
Quando ho ricevuto il pacco per me è stato un Natale anticipato, i prodotti sono veramente belli e utili in cucina, loro gentilmente mi avevano fatto scegliere da catalogo 10 articoli ma in realtà mi hanno inviato più prodotti.
 
 
 
 
 
1) vassoi rettangolari con coperchio
 

 
 
2) contenitore profitterol/tiramisù 
 


3) vassoi stella tondi

 
 
4) vassoi tondi golden age



5) monoporzioni
 
 
6) linea gold

 
 
7) piatti barchetta

 
 
8)coppa backino




9)coppe monoporzioni dessert





10) piatti con posate food


martedì 20 novembre 2012

PASTA GRATINATA CON IL CAVOLFIORE




Sospendo per un attimo la mia carrellata di dolci per darvi la ricetta di questa pasta SUPER fatta dalla mia mamma...
Generalmente la domenica divento io la regina della cucina, perchè avendo più tempo per cucinare mi piace fare piatti elaborati o comunque che richiedano più tempo di un semplice piatto di pasta al sugo.
Ma domenica scorsa mia madre mi ha detto che avrebbe cucinato lei, il che mi ha molto sorpreso, lei è bravissima a cucinare ma troppo ripetitiva..
A dir tanto ha una 20ina di ricette che ripete, tutte squisite, soprattutto il suo ragù e questa torta non li batte nessuno..
E di solito quando vede qualcosa che le piace mi dice: "Marzia, me lo fai?"...
Domenica scorsa invece ha voluto prendere le redini della cucina e prepararci questa pasta che aveva visto da Cucina con Buddy, quello che fa il Boss delle Torte ed è davvero buonissima, lei ovviamente l' ha "italianizzata" perchè anche se gli americani tentano di copiare la nostra cucina non è mai la stessa cosa...
L' unico difetto di questa pasta? Quando io e mio padre abbiamo detto che era buonissima, mia madre ha risposto: "ve la rifaccio domenica prossima??"
Ahahahah il lupo perde il pelo ma non il vizio!!



INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

- 400 gr di pasta
- 1 cavolfiore non troppo grande
- 300 gr di pomodori ciliegino
- 2 scalogni
- 200 gr di pane grattuggiato (per me pane grattugiato piaceri mediterranei)
- 100 gr di grana grattugiato
- 50 gr di olive nere denocciolate
- 3 cucchiai di olio
- sale


Lavare il cavolfiore e tagliarlo a cimette.
Prendere una pirofila da forno, ricoprirla con carta forno e sopra mettere il cavolfiore,i pomodori tagliati a metà, gli scalogni tagliati sottili, il pan grattato, il grana, l' olio e il sale.
Girare il tutto e infornare a forno già caldo a 180° per 15 minuti, trascorso questo tempo estrarre la pirofila ricoprirla con la carta stagnola e infornare abbassando la temperatura a 150° e cuocere per una mezz' oretta. A circa 10 minuti alla fine della cottura aggiungere le olive denocciolate.
Nel frattempo cuocere la pasta per poi condirla con il cavolfiore.

lunedì 19 novembre 2012

CROSTATA DI PERE E CIOCCOLATO


carta star packing




Ebbene si, ancora una ricetta di dolci..
Io ho sempre amato di più il salato, ma è un periodo che mangerei sempre dolci, non so sarà il freddo.. O forse è proprio vero, quando si ha mancanza di affetto, ci si butta sui dolci...
Mi sa che devo smetterla di fare la single convinta e mettermi alla ricerca di un DOLCE compagno se no qua si continua a lievitare :-)
La ricetta di questa torta l' ho presa da PROFUMO DI LIEVITO un blog di fiducia.


INGREDIENTI:

Preparare la pasta frolla:

-300 gr di farina
- 150 gr di burro
- 130 gr di zucchero
- 2 uova
- 1 cucchiaio di lievito per dolci

Per il ripieno:

- 200 gr di cioccolato fondente
- 100 gr di burro
- 100 gr di zucchero
- 50 gr di farina 00
- 3 uova
- 2 per williams
- 100 gr di amaretti


Per prima cosa preparare la frolla mettendo in una bacinella farina, zucchero e lievito, aggiungere il burro freddo a tocchetti e impastarlo con il resto degli ingredienti prendendolo tra pollice e indice facendo il gesto "soldi soldi" fino ad ottenere un impasto granuloso.
Aggiungere le uova ed amalgamare bene e velocemente. Formare una palla, impellicolare e mettere in frigo per circa 30 minuti.
Ora passiamo al ripieno. In una pentola mettere il burro e il cioccolato e farli sciogliere. Lasciarli raffreddare.
In una bacinella unire le uova allo zucchero, aggiungere la farina e gli amaretti sbriciolati. A questo composto unire il cioccolato e il burro raffreddati.
Lavare, sbucciare le pere e tagliarle sottili.
Riprendere la frolla e stenderla con il mattarello, metterla in uno stampo per crostate, con la forchetta bucare la frolla, mettere un pezzo di carta forno sopra la sopra con del riso e infornare in forno caldo di 180° per 10 minuti.
Togliere dal forno, eliminare la carta forno e il riso, versare sopra la crema e disporre le fettine di pere e rimettere in frono per circa 30 minuti.


domenica 18 novembre 2012

CROSTATA DI CREMA PASTICCERA, MARMELLATA AI FRUTTI DI BOSCO E MANDORLE

carta star packing


Questa crostata credo di poterla definire la versione invernale della torta con crema e frutti di bosco freschi.. 
Non perchè i frutti di bosco in inverno non si trovino, la frutta e la verdura sembra ormai non avere piu una stagione, ma perchè la nostra, almeno la mia, voglia di mangiare cose fresche e fruttose in inverno un po' scompare.
L' ho trovata a dir poco deliziosa, è entrata di diritto nella top ten dei miei dolci preferiti.


INGREDIENTI:

Per la frolla:

- 300 gr di farina 00
- 150 gr di burro
- 2 uova
- 130 gr di zucchero
- 1 cucchiaio di lievito per dolci

Per il ripieno:

- 250 gr di marmellata ai frutti di bosco
- 50 gr circa di mandorle
-500 ml di latte
- 2 tuorli
- 150 gr di zucchero
- 60 gr di farina
- 1 fiala di aroma di vaniglia


Iniziare preparando la pasta frolla.
Mettere in una bacinella la farina con il lievito e lo zucchero, aggiungere il burro freddo a tocchetti e amalgamarlo al resto prendendo il composto tra il pollice e l' indice facendo il gesto "soldi soldi" fino ad ottenere un impasto granuloso.
A questo punto aggiungere le uova e amalgamare velocemente.  Formare una palla, impellicolare e mettere in frigo per circa 30 minuti.
Nel frattempo preparare la crema pasticcera montando i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina e far amalgamare bene.
Aggiungere il latte a filo e mescolare con il resto degli ingredienti schiacciando un po' anche con il dorso della forchetta in modo che le uova e lo zucchero si sciolgano nel latte per ottenere così una crema senza grumi, in questa operazione perdete anche qualche minuto in più ma fate amalgamare bene tutti gli ingredienti.
Aggiungere la fiala di aroma di vaniglia e mettere sul fuoco a far sobbollire mescolando di continuo.
Quando la crema velerà il cucchiao sarà pronta e lasciarla raffreddare.
Riprendere la pasta frolla tagliare via un pezzo che servirà per fare gli intrecci sopra, stenderla con il mattarello, metterla nella teglia, bucherellare con una forchetta la frolla, mettere sopra un pezzo di carta forno e un po' di riso e infornare per 10 minuti a forno già caldo di 180°.
Sfornare, eliminare la carta forno e il riso, versare sopra la crema pasticcera ormai raffreddata, la marmellata ai frutti di bosco, ricoprire con le strisce di frolla precedentemente preparate e in ogni buco mettere le mandorle.
Infornare a 180° per 20-30 minuti.

NUOVA COLLABORAZIONE...PIACERI MEDITERRANEI

Ciao ragazze, eccomi con una nuova collaborazione e una nuova azienda di cui parlarvi!!
Piceri Mediterranei produce prodotti senza glutine riconosciuti e approvati dal Ministero della Salute e riportano il marchio "Spiga Sbarrata" dell' Associzione Iataliana Celiachia.
Perfetti per chi è intollerante alla farina ma non vuole rinunciare al gusto.
 
Mi hanno mandato un pacco contenente:
 
- Pasta di riso
- Pasta di mais
- Miscela per dolci
- Miscela di farine per pane o pizza
- Pane grattuggiato
 
Se volete dare una sbirciata agli altri loro prodotti, li trovate qui http://www.piacerimediterranei.it/
 
 
 
 

martedì 13 novembre 2012

BISCOTTI CON FARINA DI RISO





Ed eccoci con l' ultima ricetta dell' infornata di sabato sera.
Tra i miei biscotti preferiti con i quali mi piace fare colazione ci sono gli abbracci, i cuor di mela (nei quali spero di riuscire a cimentarmi presto nella loro preparazione) e i biscotti di riso, sia le campagnole della Mulino Bianco ma soprattutto i biscotti dell' Artebianca. Sono fenomenali.
Da qui la voglia di provare a riprodurli in casa, il risultato mi è piaciuto molto.


INGREDIENTI PER CIRCA 50-70 BISCOTTI:

- 300 gr di farina di riso
- 100 gr di farina 00
- 150 gr di burro
- 2 uova
- 120 gr di zucchero
- 1/2 bustina di lievito


Unire le uova con lo zucchero, una volta ottenuto un composto chiaro e spumoso aggiungere il burro fuso ma freddo.
Quando il burro si è ben amalgamato unire le farine e il lievito, lavorare bene il composto, formare una palla, coprire con pellicola trasparente e mettere in frigo per circa mezz' ora.
Togliere dal frigo, stendere la pasta, dare la forma che si preferisce e infornare  a forno già caldo 180° per circa 20 minuti.

domenica 11 novembre 2012

BISCOTTI ALLE NOCCIOLE E GOCCE DI CIOCCOLATO




I biscotti alle nocciole con gocce di cioccolato, sono davvero golosi, soprattutto se come noi amate le nocciole.
Sono ottimi da inzuppare con il latte!
La ricetta iniziale l' ho scopiazzata dal blog Undicimesi, ma poi io ci ho apportato delle modifiche e questa è la mia versione.


INGREDIENTI PER CIRCA 50 BISCOTTI:

- 300 gr di farina 00
- 100 gr di burro
- 100 gr di zucchero
- 100 gr di nocciole tritate
- 2 uova
- 1/3 bustina di lievito
- 50 gr di gocce di cioccolato


Unire le uova allo zucchero, aggiungere il burro fuso ma freddo.
A questo composto aggiungere gradualmente la farina, il lievito, le nocciole tritate e le gocce di cioccolato.
Amalgamare bene il tutto, formare una palla, ricoprire con la pellicola trasparente e mettere in frigo per circa mezz' ora.
Passato questo tempo stendere il composto non troppo sottile, dare la forma che si preferisce ai biscotti e infornare in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti.

sabato 10 novembre 2012

BISCOTTI CON FARINA DI MAIS



Qui a Milano è da stamattina che piove e non dà cenno di smettere, d' altronde è prevista acqua per tutto il week end.
Con questo tempo la mia voglia di uscire è pari a zero, quindi stasera si sta a casa al calduccio.
In compenso mi è venuta voglia di impastare e sfornare, quindi biscottii!!
Ho sfornato biscotti su biscotti, sembravano non finire piu!
Ne ho preparati di tre tipi diversi: Biscotti con farina di mais, Biscotti con farina di riso, Biscotti con nocciole e gocce di cioccolato.
Tutti e tre sono davvero buoni, ma si sa in ogni cosa c'è sempre un preferito, e devo dire che quelli che mi sono piaciuti di più sono quelli di farina di mais e limone quindi comincio a darvi la ricetta di questi che ho scopiazzato da un inserto di "Sale e Pepe".


INGREDIENTI PER 10-15 BISCOTTI GRANDI:

- 150 gr di farina 00
- 80 gr di farina di mais
- 100 gr di burro
- 80 gr di zucchero
- 2 tuorli
- buccia di 1 limone

Sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere il burro fuso ma freddo e amalgamare bene, dopodichè aggiungere la scorza grattuggiata di un limone e i duo tuorli.
A questo impasto aggiungere poco per volta le farine e impastare velocemente.
Formare una palla e avvolgerla con della pellicola e tenerla al fresco per circa 30 minuti.
Riprendere l' impasto e stenderlo, ritagliare con la forma che si preferisce, metterli in una teglia con la carta forno e cuocere a 180° per 15 minuti circa.






domenica 4 novembre 2012

RISOTTO ALLA MILANESE CON OSSOBUCO




Ciao a tuttiiii!!!!
Rieccomi!!!! Tra vacanze e problemi al computer in questi ultimi mesetti sono stata un po' latitante, ahime!!
Però ho visto che voi siete sempre attivissime, a cucinare e sfornare, purtroppo qualche vostra ricettina me la sono persa lo ammetto, ma recupererò!!
Oggi vi propongo una ricetta classica e tipica delle mia città, risotto alla milanese con l' ossobuco, che con questo freschino ci sta proooprio bene!!
Buona domenica a tutti!!


INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

Per il risotto
- 180 gr di riso
- 1/2 cipolla
- 1 bustina di zafferano
- 700 ml di brodo di carne
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- burro
- parmigiano

Per l' ossobuco
- 2 ossibuchi di vitello
- 1/2 cipolla
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- 500 ml di brodo di carne
- 1/2 buccia di limone grattuiggiata
- 1 manciata di prezzemolo
- farina
- burro


Cominciare a cucinare gli ossibuchi perchè hanno un tempo di cottura più lungo.
Prendere una padella antiaderente, fondere una noce di burro e rosolare la cipolla, precedentemente sminuzzata, finchè non risulti dorata, ci vorranno circa 15-20 minuti a fuoco basso con coperchio, se necessario aggiungere un po' d' acqua.
Infarinare la carne, metterla nella padella con la cipolla, alzare la fiamma e rosolare la carne per un paio di minuti per lato.
Abbassare la fiamma, versare sulla carne il vino e lasciar evaporare, quando è evaporato aggiungere 2-3 mestoli di brodo per volta e così via. Cuocere per 1 ora e 30 minuti.
Fare un trito di prezzemolo e scorza di limone e a 5 minuti dalla fine della cottura della carne mettergliela sopra, questo trito si chiama Gremolada.
Quando mancherà circa mezz' ora alla fine della cottura degli ossobuchi preparare il risotto.
In una padella mettere una noce di burro, quando si è fuso aggiungere la cipolla precedentemente tagliata a listarelle, lasciare rosolare la cipolla per circa 15-20 minuti a fiamma bassa e con coperchio, finchè non risulti dorata, se fosse necessario aggiungere un pochino d' acqua.
Aggiungere il riso e farlo tostare per pochi minuti, versare il vino e far evaporare, dopodichè aggiungere 2-3 mestoli di brodo per volta e così via fino a cottura ultimata del risotto.
Mantecare con il parmigiano.

domenica 22 luglio 2012

SEMIFREDDO ALL' AMARETTO CON SALSA AL CAFFE'



carta star packaging


Che voglia di mare, di relax e divertimento.. Senza la sveglia e dover sempre fare tutto di corsa!!
Moltissime persone sono già partite. a Milano c'è pochissima gente.. e tra poco tocca anche a me.. non vedo l' ora!!
Nel frattempo mi consolo con questo favoloso semifreddo!!


INGREDIENTI X 4 PERSONE:


Per il semifreddo:

- 250 gr di panna da montare
- 125 gr di amaretti
- 60 gr di zucchero
- 2 tuorli
- 1 tazzina di caffè

Per la salsa al caffè:

- 50 gr di latte
- 50 gr di panna liquida
- 30 gr di zucchero
- 1 tuorlo
- 1 tazzina di caffè
- 1/2 bustina di vanillina

- chicchi di caffè q.b.


Preparare il caffè e lasciarlo raffreddare.
Mettere in un pentolino lo zucchero con circa 1/2 bicchiere d' acqua e farlo andare a fuoco lento finchè lo zucchero non si sia completamente sciolto.
In una ciotola montare i tuorli aggiungendo lo sciroppo caldo di zucchero e acqua e il caffè. Lasciar raffreddare e nel frattempo tritare gli amaretti e montare la panna.
Una volta che il composto di uova si è raffreddato aggiungere gli amaretti sbriciolati e la panna montata amalgamando dal basso verso l' alto.
Dividere in 4 coppette e porre in freeezer per circa 6 ore.
Preparare la salsa al caffè scaldandando a fuoco basso senza portare a bollore il latte e la panna.
In una ciotola amalgamare i tuorli con lo zucchero, aggiungere la vanillina e in ultimo il latte e la panna unendoli bene al resto degli ingredienti.
Riporre sul fuoco e far addensare la crema a fuoco basso e girando di continuo, quando è densa aggiungere il caffè e amalgamarlo bene.
Lasciar raffreddare la crema e dopodichè riporla in frigo, mescolare ogni tanto in modo che non si formi sopra la pellicola.
Quando è il momento di servire mettere sul piatto la salsa di caffè e sopra il semifreddo. Decorarare con qualche chicco di caffè.

COLLABORAZIONE... MAURI!!







Eccomi con una nuova collaborazione e una nuova ditta di cui parlarvi ma che sono certa molti di voi già conosceranno.
Mauri è un' azienda casearia con sede in Pasturo - Valsassina provincia di Lecco, nata nel 1920 e in continua via di sviluppo.
Mi hanno inviato un campionario con:

- Caprì di bufala
- Caprì leggero
- Bontàzola
- Robiolino

Non ho saputo resistere ad assaggiare subito il gorgonzola affondandolo con qualche grissino..che delizia!!
Non mi resta che preparare dei piattini con queste delizie.

giovedì 12 luglio 2012

TORTA AL PISTACCHIO CON CREMA AL LIMONE



 



                                                                                                                                                                                                                                                        



                                                                                                 




Ecco cosa ne ho fatto del pan di spagna al pistacchio!!! Una torta con crema al limone e bagna con il limoncello, è davvero stratosferica!!
La ricetta l' ho presa dal blog della bravissima DANITA, ho apportato solo qualche mia piccola modifica!!
Appena ho visto questa torta mi ero ripromessa di farla al più presto per mia mamma che ama il pistacchio, ovunque e comunque e questa torta è davvero favolosa!!
Ero talmente impaziente di farcirla che l' ho tagliata mentre il pan di spagna era ancora tiepido e ahime il risultato è che si è un pochino rotto in superficie..ma visto che voi siete buoni passerete oltre  :-)




INGREDIENTI:

Per il pan di spagna

- 200 gr di farina 00
- 100 gr di burro
- 200 gr di pistacchio
- 4 uova
- 180 gr di zucchero
- 1 bustina di lievito per dolci

Per la crema

- 500 ml di latte
- 2 limoni
- 2 tuorli
- 150 gr di zucchero
- 50 gr di farina

Per la bagna

- 1/2 bicchiere di acqua
- 1/2 bicchiere di limoncello

-80 gr di pistacchi per decorare


Per prima cosa preparare il pan di spagna al pistacchio.
Tritare il pistacchio finemente fino a ridurlo a farina.
Amalgamare le uova allo zucchero e il burro sciolto ma ormai freddo. Unire la farina, il lievito e il pistacchio poco alla volta e amalgamando.
Imburrare e infarinare una teglia da forno e cuocere a 180° per circa 20 minuti.
Sfornare e lasciar raffreddare.
Intanto preparare la crema pasticcera al limone mettendo le bucce di un limone in infusione con il latte e scaldare il latte senza portarlo ad ebollizione.
In una ciotola unire i tuorli con lo zucchero e dopodiche la farina, aggiungere il latte tiepido togliendo le bucce di limone e amalgamarlo bene al resto del composto.
Rimettere sul fuoco e portare a ebollizione mescolando spesso fino a quando la crema non velerà il cucchiaio, dopodichè aggiungere il succo filtrato dei due limoni.
Lasciar raffreddare anche la crema.
Quando è tutto freddo, assemblare la torta.
Tagliare il pan di spagna in tre strati, bagnarlo con una bagna di acqua e limoncello, farcire con la crema il primo strato e così via.
Completare con i pistacchi tritati sopra.
Mettere in frigo fino al momento di servire.

mercoledì 11 luglio 2012

PAN DI SPAGNA AL PISTACCHIO


                                                                                                                                                                                                                                                                  





carta star packing


















Il Pan di Spagna al pistacchio può essere una variante al solito Pan di Spagna, molto buono e bello da vedere!!
E' addattabile a ogni tipo di farcitura..
Se avete un pochino di pazienza vi posto la torta che ho fatto con questo pan di spagna una vera leccornia come il nome del sito da dui ho preso sia la ricetta del pan di spagna che della torta, il blog si chiama Le Leccornie di Danita. L' unica differenza nel pan di spagna che ho fatto io da quello originale, ci ho messo 50 gr di pistacchio in più.


- 200 gr di farina 00
- 100 gr di burro
- 200 gr di pistacchio
- 4 uova
- 180 gr di zucchero
- 1 bustina di lievito per dolci


Tritare il pistacchio finemente fino a ridurlo a farina.
Amalgamare le uova allo zucchero e il burro sciolto ma ormai freddo. Unire la farina, il lievito e il pistacchio poco alla volta e amalgamando.
Imburrare e infarinare una teglia da forno e cuocere a 180° per circa 20 minuti.
Sfornare e lasciar raffreddare.

domenica 8 luglio 2012

INVOLTINI DI POLLO RIPIENI DI RADICCHIO E SCAMORZA



carta star packaging




Mi sono accorta che è da tanto che non pubblico un secondo piatto, e quindi recupero con degli involtini di pollo davvero sfiziosi!!



INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

- 4 fettine di petto di pollo
- 1 radicchio
- 8 fette di scamorza
- 1 spicchio d' aglio
- olio
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- sale


Battere la carne per renderla più sottile ed eliminare eventuali parti di grasso.
Lavare il radicchio e tagliarlo a striscioline.
In una padella soffriggere uno spicchio d' aglio con dell olio ed aggiungere il radicchio, cuocere per circa 5-10 minuti. Salare.
Preparare gli involtini mettendo sul pollo due fette di scamorza e un pugno di radicchio e chiudere bene con degli stuzzicadenti.
Volendo si possono cuocere gli involtini nella stessa padella in cui si è cotto il radicchio, basta aggiungere un filo d' olio.
Cuocere gli involtini da ogni lato, dopodichè sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco.
Aggiustare di sale e servire.

sabato 7 luglio 2012

PASTA CON MOLLICA, POMODORINI SECCHI E MOZZARELLA







Un primo piatto sfiziosissimo da poter prepare in poco tempo.



INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

- 200 gr di pasta
- 125 gr di mozzarella
-10 pomodorini sechhi
- 1/2 francesino privato della mollica
- 1 spicchio d' aglio
- olio e sale
- basilico


Tritare il francesino fino a ridurlo in briciole.
In una padella con dell' olio  far rosolare uno spicchio d' aglio, quando si è dorato eliminarlo e aggiungere le briciole di pane da far tostare.
Mettere a bollire l' acqua per la pasta, quando cotta amalgamarla alle briciole di pane tostato aggiungendo un pochino d' olio.
Unire alla pasta anche i pomodorini secchi tagliati grossolanemente e la mozzarella tagliata a quadratini.
Decorare con il basilico e aggiustare di sale se fosse necessario.

mercoledì 4 luglio 2012

PASTA AL SUGO CON RICOTTA E OLIVE




Questo è un primo piatto semplicissimo ma comunque appetitoso.
Perfetto per quando la sera si arriva a casa tardi, dopo una lunga giornata di lavoro e non si ha tanta voglia di cucinare, ma si vuole ugualmente mangiare qualcosa di buono.
Si prepara nel tempo in cui bolle e cuoce la pasta.


INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

- 200 gr di pasta
- 1/2 cipolla
- 400 gr di polpa a cubetti
- 80 gr di olive nere denocciolate
- 100 gr di ricotta
- qualche foglia di basilico
- olio e sale


Tagliare la cipolla a velo e farla dorare in una padella con dell' olio, quando dorata aggiungere la polpa di pomodoro e farla cuocere a fuoco basso per 10-15 minuti.
Tritare le olive nere e aggiungerle alla polpa di pomodoro. Aggiustare di sale se fosse necessario.
Nel frattempo mettere a bollire la pasta in acqua salata, quando cotta scolarla e condirla con la polpa di pomodoro e le olive e in ultimo mettere la ricotta precedentemente tagliata a dadini e qualche foglia di basilico.

martedì 3 luglio 2012

CROSTATA DI MELE CON CREMA FRANGIPANE









carta star packaging
































Questa torta di mele è un po' diversa dalla classica ma altrettanto squisita, è arricchita dalla pastra frolla e da una crema di mandorle chiamata frangipane che dona un sapore davvero deliziosa alla torta.


INGREDIENTI:

Per la frolla:
- 300 gr di farina 00
- 150 gr di burro freddo INALPI
- 2 uova
- 130 gr di zucchero
- 1 cucchiaio di lievito per dolci

Crema Frangipane:
- 100 gr di mandorle ridotte a farina
- 100 gr di burro INALPI
- 100 gr di zucchero
- 2 uova
- 30 gr di amido di mais

- 2 mele


Per prima cosa preparare la pasta frolla mettendo la farina in una bacinella con un pizzico di sale, il lievito, lo zuccherro e aggiungere il burro freddo a tocchetti.
Prendere i pezzetti di burro tra il pollice e l’ indice e fare avanti e indietro come il gesto “soldi, soldi” fino a formare un impasto granuloso.

Aggiungere le 2 uova, amalgamare velocemente e mettere a riposare in frigo x 30 minuti circa.
Nel frattempo preparare la crema frangipane mettendo in un pentolino a fiamma bassa il burro con lo zucchero, aggiungere le uova e in ultimo la farina di mandorle e l' amido di mais. Cuocere lentamente e girando spesso finchè la crema non si sarà addensata dopodichè spegnere e lasciar raffreddare.
Tagliare le mele a fette sottili.
Prendere la pasta frolla dal frigo e stenderla, ricoprire una teglia per crostate precedentemente imburrata e infarinata.
Mettere sopra la frolla della carta forno e del riso e cuocere in forno già caldo a 180° per 10 minuti.
Estrarre la tortiera eliminare la carta forno e il riso e versare sulla frolla la crema frangipane e ricoprire con le fette di mele, rimettere in forno per un 20 minuti.

NUOVA COLLABORAZIONE INALPI!!



Eccomi qua a raccontarvi di un' altra azienda e di un' altra collaborazione..con la ditta INALPI.
E' un' azienda casearia di Moretta, Cuneo.
Presente nel settore già dal 1800 sempre in via di sviluppo.
Producono un'ampia gamma di prodotti: ai principali derivati del latte, panna, burro e yogurt, si affiancano i lavorati quali il preparato alimentare per pizza e il formaggio fuso filante, i formaggini, il formaggio fuso a fette (anche in versione light ed a basso contenuto di colesterolo), ottenuti utilizzando solo formaggi e latte, di cui si apprezza tutto il sapore.
Completano l'offerta disponibile la commercializzazione di formaggio grattugiato fresco e di diversi tagli di formaggi classici.
La più recente innovazione infine è costituita dalla messa in funzione di un impianto di concentrazione e polverizzazione del latte, unico in Italia, che va a soddisfare una importante porzione di domanda di latte in polvere in particolare del settore dolciario.

L' azienda INALPI mi ha gentilmente inviato un pacco contente:

- BURRO
- DEI FORMAGGINI
- SOTTILETTE CLASSICHE
- SOTTILETTE DI EMMENTAL
- SOTTILETTE LIGHT

lunedì 2 luglio 2012

PASTA CON PORRI, ZUCCHINE, POMODORINI SAPORITI E SCAGLIE DI GRANA


 
presentato in versione finger food per Atmosfera Italiana nel loro bicchierino



                                                                                  carta star packaging


                                                                                  e presentato in maniera tengo appetito!!        





Questo è un primo piatto colorato e molto saporito.
Dopo tanto tempo ho mangiato come contorno le zucchine con il porro e mi sono "ricordata" di quanto amassi questo abbinamento, allora ho deciso di ripetermi facendo però un primo piatto.
Solo pasta con zucchine e porro, è buonissima, però volevo qualcosa di più colorato e sfizioso e chi segue le mie ricette sa quanto amo i pomodorini al forno, perchè li uso spesso, e in questa ricetta li ho voluti arricchire con pangratto ed erbe provenzali.. Risultato davvero molto goloso e per concludere invece del solito grana grattuggiato ho deciso di presentare delle scagliette di grana.
E' uscito un piatto semplicissimo ma molto gustoso, da riprorre al più presto!!




INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

- 2 zucchine
- 10 pomodori ciliegina
- 1 cucchiaio di pan grattato
- 1 cucchiaino di erbe di provenza essiccate
- scaglie di grana circa 20 gr
- sale, pepe, olio
- presentato nel bicchierino finger food Atmosfera Italiana

Amalgamare il pangratto con le erbe di provenza, sale e pepe.
Lavare e tagliare a metà i pomodori metterli in una pirofila con carta forno, coprirli con il composto di pangrattato, mettere su ognuno un po' d' olio e infornare a forno caldo 180° per 20-30 minuti.
Nel frattempo lavare e tagliare a rondelle il porro e le zucchine.
In una pentola con un po' d' olio e se fosse neccessario un po' d' acqua far appassire il porro quando morbido aggiungere le zucchine e portarle a cottura. Salare.
Mettere a bollire l' acqua per la pasta e quando bolle buttare sale e pasta.
Mentre tutto cuoce fare le scaglie di grana o comprarle già fatte.
Quando la pasta è pronta scolarla nella pentola dove sono state cotte le zucchine, aggiungere i pomodorini e un filo d' olio, amalgamare il tuttto e prima di servire ricoprire di scaglie di grana.

domenica 1 luglio 2012

PASTA GRATINATA CON GROK ZUCCHINE E SCAMORZA






Lo sooo, fa caldo!! Penserete che sono pazza ad accendere il forno con questa temperatura e probabilmente avete ragione, ma come si può resistere ad una buona pasta gratinata come pranzo domenicale??
L' anno scorso al mare mi è capitata una scena davvero simpatica.. all' ora di pranzo ho tirato fuori la mia schiscetta con insalatina che mangiavo sull' asciugamano maledendo ogni persona mi passasse vicino che alzava la sabbia e rischiava di entrare nella mia insalata.. i miei vicini di ombrellone, una bella famiglia numerosa, hanno tirato fuori tavolo e sedie per mangiare belli comodi.. E si erano portati della pasta al forno, polpette e melanzane fritte!! E' assurdo mangiare queste cose sotto il sole in spiaggia, ma ammetto che li ho invidiati tanto e avrei voluto farmi invitare sotto il loro ombrellone..
Bhe questo aneddoto ve l' ho raccontanto perchè in questo momento mi sento un po' come loro.. io che pubblico questa pasta veramente gustosa ma non proprio estiva e voi con le vostre splendide insalate, semifreddi o paste fredde!! Ahahahah!! Caldo o freddo mangiare è sempre un gran piacere!!


INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

- 200 gr di pasta
- 100 gr di scamorza
- 2 zucchine
- 60 gr di grok gusto deciso
- 6 foglie di basilico
- 1 cipolla
- olio e sale


Tagliare la cipolla sottilmente e farla dorare in padella con un po' d' olio, quando pronta aggiungere le zucchine precedentemente lavate e tagliate a rondelle, se dovesse essere necessario aggiungere un pochino d' acqua. A cottura quasi ultimata aggiungere le foglie di basilico, sale e pepe.
Nel frattempo cuocere la pasta in acqua salata, quando cotta unirla alle zucchine.
Tritare il grok fino a ridurlo in briciole.
Tagliare a fette la scamorza.
Prendere una teglia da forno e ungerla con un po' d' olio. Mettere sul fondo metà della pasta e zucchine, mettere sopra la scamorza tagliata a fette, aggiungere la pasta rimanente e spolverare con il grok tritato.
Passare un filo d' olio sulla superficie e infornornare a 180° per circa 20° minuti.

giovedì 28 giugno 2012

POLPETTE AL SUGO





Le polpette al sugo sono un classico della nostra cucina, piacciono sempre a tutti, grandi e piccini.
Esistono molti modi diversi per prepararle: c'è chi usa la patata anzichè il pane ammollato, chi usa più tipi di carne o di formaggi, chi le insaporisce con aromi o piante aromatiche..
Ognuno deve trovare la giusta combinazione di ingredienti in base al proprio gusto, ma la cosa fondamentale per delle buone polpette è che siano morbide e non "gnucche".

INGREDIENTI PER CIRCA 8 PERSONE:

-800 gr di carne macinata
- 2 barattoli di salsa di pomodoro da 700 ml l' uno
- 1 cipolla
- 2 uova
- grana padano circa 4 cucchiai
- 2 patate
- qualche foglia di basilico
- olio, sale


Per prima cosa lavare, sbucciare e lessare le patate. Dopodichè schiacciarle e lasciarle raffreddare.
Nella ciotola dove abbiamo schiacciato le patate aggiungere la carne, le uova, il formaggio e il sale. Amalgamare bene gli ingredienti e formare delle polpette.
Tagliare a velo una cipolla e farla soffriggere in un tegame quando dorata aggiungere le polpette e farle colorare un paio di minuti circa per lato.
Aggiungere la passata di pomodoro e cuocere con coperchio a fuoco basso per mezz' oretta.
A cottura quasi ultimata aggiungere delle foglie di basilico. Aggiustare di sale e servire.

giovedì 21 giugno 2012

SEMIFREDDO AL CAFFE'




Ok, ammetto che la foto non è decisamente invitante, ma giuro che è molto buono.
Questo semifreddo l' avevo visto fare dalla Parodi, uno o due annetti fa, mi era subito piaciuto per la semplicità nell' elaborazione e per la promessa che sarrebbe risultato molto simile alla coppa del nonno che io adoro.
Ed è vero, ci assomiglia molto, la prima volta che ho preparato questo semifreddo ero stata invitata a casa di amici e ho rischiato di presentarmi alla cena senza dolce perchè mentre lo preparavo, per "assaggiarlo" stavo quasi per finirlo!!
Nei periodi caldi come questo è il dolce ideale.



INGREDIENTI:

-500 ml di panna liquida
- 2 tuorli
- 4 cucchiai di caffè solubile
- 170 gr di latte condensato

Tenere da parte 4 cucchiai di panna liquida, scaldarla leggermente per amalgamarla con il caffè solubile.
Montare la panna rimanente. In un' altra ciotola unire i tuorli con il latte condensato, aggiungere il composto di panna e caffè ormai freddo, e alla panna ben montata amalgamando dal basso verso l' alto.
Rivestire uno stampo da plum cake con carta forno,(le righine che si vedono in foto è perchè io l' ho rivestito di pellicola trasparente ma senza tirarla bene) versare il composto ottenuto e metterlo in freezer per almeno un paio d' ore.