giovedì 4 luglio 2013

LINGUINE ALLO SCOGLIO IN CROSTA DI PANE CON SCAMPI AL BRANDY





Questa è stata la cena per il compleanno del mio papà, sono un po' in ritardo ad inserire il post visto che lui ha compiuto gli anni a Maggio..ma meglio tardi che mai!
Queste linguine sono eccezionali e di sicuro effetto!!
Se avete una cena tra amici e volete fare un figurone ve le straconsiglio!!
L' unico accorgimento la prossima volta credo che aggiungerò qualche cucchiaio di passata di pomodoro.



INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

Per il sugo:
- 500 gr di cozze
- 500 gr di vongole veraci
- 1 calamaro
-300 gr di mazzancolle
- 800 gr di pomodori ciliegino
- 2 spicchi d' aglio
- 1 bicchiere di vino bianco
- prezzemolo
- peperoncino
- olio e sale
-

Per la pasta di pane:
- 250 gr di farina 00
- 250 gr di farina manitoba
- 15 gr di lievito di birra
- 2 cucchiai di olio
- 1 cucchiaino di sale
- 300 ml di acqua

- 300 gr di linguine

- 4 scampi
- brandy q.b.



Lasciare le vongole in acqua e sale per tutta la notte.

Iniziare a preparare la pasta di pane, in una bacinella mettere le due farine, il sale e l' olio.
Sciogliere il lievito di birra con un po' d' acqua e aggiungere all' impasto piano piano tutto il resto dell' acqua. Impastare per 10 minuti.
Lasciar riposare la pasta coperta da un telo per 3 ore circa.
 
Pulire molto bene il guscio delle cozze e togliere la barbetta. Eliminare quelle rotte o aperte.
Dopo essere state tutta la notte in acqua e sale prendere le vongole, sciacquarle molto bene ed eliminare quelle rotte o aperte.
In una padella capiente mettere un po' d' olio e uno spicchio d' aglio, quando l' aglio avrà preso colore aggiungere le cozze e le vongole su fiamma viva, bagnare con 1/2 bicchiere di vino bianco, mettere il coperchio e aspettare che si aprano.
Eliminare quelle che non si sono aperte ed i gusci, mettere le cozze e le vongole in un piatto.
Filtrare il liquido di cottura ed eliminare lo spicchio d' aglio.
 
Pulire le mazzancolle eliminando il guscio e il filo nero sulla schiena.
 
Pulire il calamaro e tagliarlo a listarelle.
 
Lavare e tagliare in quattro i pomodori ciliegino.
 
In una padella capiente mettere l' olio con uno spicchio d' aglio, aggiungere i calamari, dopo pochi minuti aggiungere le mazzancolle, un paio di minuti e aggiungere i pomodorini, cuocere per qualche istante e sfumare con il vino bianco e il liquido filtrato delle cozze e vongole.
Quando il liquido si è ristretto aggiungere le cozze, le vongole, le linguine precedentemente cotte lasciandole un po' aldente e il prezzemolo.
Aggiustare di olio, sale e aggiungere il peperoncino (io uso quello macinato, per quello lo metto alla fine).
 
Prendere la pasta di pane e dividerla in due, stendere con il mattarello i due impasti.
Prendere una teglia da forno, oliarla e stenderci il primo impasto di pasta di pane, bucherellarlo con una forchetta e infornare 200° per 10 minuti, finchè non si colori un pochino.
Togliere la pasta di pane dal forno e metterci dentro le linguine
 
 
 
 
Ricoprire con l' altra pasta di pane e infornare per altri 15-20 minuti circa sempre a 200°.
 
 
 
 
Questo è il risultato quando escono dal forno, la pasta di pane rimasta sotto è divina perchè raccogliere tutto il sugo della pasta!
 
Mentre la pasta in crosta di pane è in forno, pulire gli scampi tagliando con una forbice il guscio ed elimininado il nero.
In una padella mettere un goccio d' olio, gli scampi e sfumare con il brandy, cuocere finchè non sarà evaporato.
 
Ad ogni persona servire le linguine allo scoglio in crosta di pane con a fianco uno scampo.

 
 
 
 
 
 
 

5 commenti:

  1. Queste linguine sono favolose!!!!!Bravisima

    RispondiElimina
  2. Ottime, molto saporite e che presentazione!!!!

    RispondiElimina
  3. Bellissimo piatto, e bella anche questa versione con la crosta di pae
    A presto

    RispondiElimina
  4. Sono sicura che quel pane che raccoglie tutto il condimento è la parte più golosa!

    RispondiElimina
  5. Brava..questo è il mio piatto di battaglia.
    Devo dire la verità il tuo in crosta è da invidia.
    Buon fine settimana e grazie del commento.
    Inco

    RispondiElimina